La tendinite è un'infiammazione del tendine, la struttura fibrosa che collega il muscolo all'osso. È una condizione comune che può causare dolore, gonfiore e riduzione della mobilità nelle articolazioni colpite. Questo articolo esplorerà come il cannabidiolo (CBD), un composto non psicoattivo estratto dalla pianta di cannabis, può essere utilizzato per trattare la tendinite e migliorare la qualità della vita di chi ne soffre.

Le cause dell’insorgere di una tendinite possono essere diverse:

  • Eccessivo sforzo o sovraccarico del tendine
  • Invecchiamento, che può rendere i tendini meno flessibili e più soggetti a lesioni
  • Movimenti ripetitivi, come quelli coinvolti in alcuni sport o in lavori che richiedono ripetizioni costanti
  • Lesioni acute, come una caduta o un trauma

Tipologie di tendinite

La tendinite può insorgere in diverse parti del corpo, ma ci sono alcune aree in cui questa condizione è più comune. Per esempio:

  • La tendinite del polso. Questa condizione è spesso causata da una lesione ripetitiva o dal sovraccarico del polso. I sintomi includono dolore, gonfiore e difficoltà nel muovere la parte dolorante.
  • La tendinite del gomito, nota anche come "gomito del tennista" o "gomito del golfista", colpisce i tendini che collegano i muscoli dell'avambraccio all'osso del gomito. Questo tipo di tendinite è spesso causato dall'eccessivo uso ripetitivo del braccio e del polso. I sintomi includono dolore, debolezza muscolare e rigidità articolare.
  • La tendinite della spalla colpisce i tendini che collegano i muscoli della spalla all'osso del braccio. Questo tipo di tendinite è spesso causato dall'uso ripetitivo del braccio o da lesioni traumatiche. I sintomi includono dolore, rigidità e difficoltà nel muoversi.
  • La tendinite del tallone, nota anche come tendinite d'Achille, colpisce il tendine che collega i muscoli del polpaccio all'osso del tallone. I sintomi includono dolore, rigidità e difficoltà nel camminare.

Trattamento della tendinite con CBD

Il dolore è uno dei sintomi più comuni delle tendiniti e può essere molto debilitante. Il trattamento prevede generalmente l'uso di farmaci analgesici. Tuttavia, questi possono avere effetti collaterali indesiderati e non sempre sono efficaci. La cannabis trova razionale d’utilizzo nel controllo del dolore associato alle tendiniti, poiché i cannabinoidi possono agire sui recettori del dolore presenti nel sistema nervoso centrale e periferico.

Il CBD ha dimostrato di possedere proprietà antinfiammatorie e analgesiche in diversi studi scientifici. Queste proprietà possono essere utilizzate nel trattamento della tendinite per ridurre il gonfiore e l'infiammazione nel tendine colpito. Un articolo del 2015 pubblicato nella rivista Bioorganic & Medicinal Chemistry(Burstein, S. “Cannabidiol (CBD) and its analogs: a review of their effects on inflammation”). ha evidenziato che il CBD è in grado di ridurre la produzione di mediatori dell'infiammazione come le prostaglandine e le citochine, favorendo così la guarigione del tendine.

Il CBD può essere utilizzato direttamente sulla zona colpita da infiammazione mediante crema, gel o unguento. Questo metodo di somministrazione permette al CBD di penetrare direttamente nella zona infiammata, agendo in modo mirato sull'infiammazione e il dolore.

Richiedi un contatto

Lasciaci un tuo recapito, ti richiamiamo noi!

Un operatore del servizio pazienti ti contatterà per rispondere a qualsiasi domanda e guidarti nel percorso con la cannabis medica.

  • Consulenza sulle patologie trattabili con cannabis terapeutica
  • Informazioni su medici, visite e poliambulatorio di Milano
  • Guida alle prenotazioni

Riceverai una chiamata dal numero (+39) 02 49 509 000

Oppure raggiungici con:
Modulo contatti - info@clinn.it - (+39) 02 49 509 000

Consenso al trattamento dei dati personali
Consenso newsletter

Letta l'informativa resa ai sensi dell’Art. 13 Regolamento Europeo 679/2016 rilascio il consenso per ricevere comunicazioni pubblicitarie e promozionali sui servizi offerti da Clinn srl, principalmente tramite email